Incongruenze -1

Incongruenze -1

In una lettera a Pietro Citati del 18/8/1962, Gadda racconta di aver ricevuto un libro di poesie con dedica da Bernardo Bertolucci e parla di di accenti pascoliani per liberarsi del padre naturale e poetico (Attilio Bertolucci) e assumerne uno solo poetico (Giovanni Pascoli).
Ma sembra che Gadda non abbia nemmeno aperto il libro del giovanissimo Bernardo (21 anni) perché, a parte la citazione di un verso per giustificare il titolo del libro, non c’è nessun riferimento al Pascoli, mentre ce ne sono molti ad Attilio Bertolucci, al quale è dedicata la seconda parte del libro (la più matura) e l’ultima poesia.
Share on Facebook

Di Recalcati non ce n’è uno solo

(Infatti c’è anche Rovelli. Ovvero: Mi contraddico, dunque sono)
Purtroppo, ci è rimasto tutto Aristotele, sul quale si è poi ricostruito il pensiero occidentale, e niente Democrito. Forse, se ci fosse rimasto tutto Democrito e niente Aristotele, la storia intellettuale della nostra civiltà sarebbe stata migliore.
C. Rovelli, La realtà non è come ci appare, pag. 32

Le sue teorie scientifiche godono di cattiva fama. Ma a torto: furono la base dei successivi progressi.
C. Rovelli, Aristotele che fisico!
La Lettura del Corriere della Sera del28/10/2015

Share on Facebook